Guyot Media

Orto Vulcanico: ad Ercolano un progetto al femminile

Nomen Omen, il nome indirizza il destino ed infatti Orto Vulcanico è il luogo dove il rosso del pomodorino del piennolo spicca nel verde del lussureggiante e maestoso Vesuvio, cui il Dio Vulcano ha regalato alla terra sostanze nutritive, tanto da riuscire a rendere i pomodori, e non solo, un naturale concentrato di potassio, calcio, fosfati e nitrati per ricavarne un cocktail esaltante di sapori, profumi e salute.

 

Giovanna a Nunzia Nocerino a marzo, durante il periodo di lockdown, hanno deciso di riprendere la tradizione che dura da ben sette generazioni mettendo a frutto, anche, i loro studi rispettivamente di agraria e di giurisprudenza con un master in comunicazione.

A soli 27 e 31 anni, Giovanna e Nunzia, due donne che trasmettono subito la loro “verve” e che catturano l’ interesse e  l’attenzione dell’ uditore, hanno deciso di intraprendere la coltivazione dell’ “oro rosso” del Vesuvio: il pomodorino del piennolo o, come lo chiamava il loro nonno, a’ cepp. Questo insieme di grappoli intrecciati su un filo ed appesi in un locale areato sono un vera e propria opera d’arte che permette di conservare i pomodori ben oltre il periodo di maturazione rendendoli così apprezzabili sino alla primavera dell’anno successivo, grazie alla buccia coriacea ed alla polpa soda e compatta. Non dimentichiamo la magia dell’intreccio, difatti la leggenda narra che proprio nel preparare a’ cepp, le nonne seguissero un rito recitando parole magiche che suonano più o meno così: “Come intreccio questi rami, così intreccio il tuo cuore al mio…”. L’amato,  che partiva per mare, portava, quindi,  con se il ricordo ed i profumi della donna e della terra che lasciava.

L’Orto Vulcanico ha ben duemila metri quadrati dove si segue la stagionalità e dove si producono, oltre che uno dei prodotti più tipici ed antichi dell’agricoltura campana, anche melanzane, zucchine e altri prodotti dell’orto.

Dopo l’ottima riuscita dell’opening che si è tenuto in un weekend di luglio, le sorelle hanno avuto modo di comprendere la grande importanza dell’Orto Vulcanico, un luogo che diventerà un polo ad attrattiva turistica, dove potersi anche rifocillare con una sana merenda classica: una fetta di pane cafone con i famosi pomodorini con il pizzo, un pizzico di sale ed un filo di olio d’oliva. L’Orto potrebbe diventare un punto di riferimento didattico dove poter trasmettere tutte le tecniche di coltivazione e cura della terra.

Non manca l’aiuto del resto della famiglia, orgogliosissima delle due sorelle che, con determinazione, sinergia e competenza, ambiscono ad ottenere, gradino dopo gradino, il riconoscimento della DOP.

Giovanna e Nunzia Nocerino hanno quindi piantato il seme di una nuova attività

 

L’Orto Vulcanico è sito in Ercolano,

Via Cupa Dei Monti, 66.

Per visite e raccolte è necessario prenotare al 351 121 60 26

https://www.facebook.com/ortovulcanicoercolano

https://www.instagram.com/orto.vulcanico/?hl=it

385 posts

About Allegra Ammirati:

Allegra Ammirati, 30 anni, laureata in lingue e letterature straniere mi sto specializzando in studi internazionali. Da sempre, grazie al lavoro di mia madre, ho coltivato le mie più grandi passioni: il cibo, il vino e la moda. Da qualche anno scrivo per lo storico quotidiano "ROMA".


Your thoughts, please

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *