fbpx
Alfonso Pepe ci ha lasciati, lutto nel mondo della Pasticceria campana
alfonso pepe

È di questa mattina la triste notizia della dipartita del Maestro Pasticciere Alfonso Pepe. Parliamo di un lutto che riguarda tutta la Pasticceria campana, quella con la “P” maiuscola. Alfonso Pepe non è stato solo un grande interprete di uno dei dolci più conosciuti del Nord Italia, ma è stato un attento osservatore del territorio e delle sue risorse inestimabili.

Sono sue le invenzioni della Pizza Babà, oppure del Panettone quasi salato ai pomodori di Corbara, che gli ha permesso di sbaragliare ogni tipo di concorrenza e di vincere nel 2014 il Premio per Migliore Panettone Innovativo proprio a Milano, la Capitale Meneghina del Panettone, da sempre fortezza inespugnabile del dolce lievitato più amato dagli italiani. Ma questo, lo sappiamo, ed è stato solo uno degli innumerevoli riconoscimenti che Alfonso Pepe è riuscito ad aggiudicarsi sino a questo tragico 2020. E noi per questo motivo gli dobbiamo tanto. Sì, ma non solo per questo.

Alfonso Pepe nel solco della sua vita ha saputo dimostrare nel suo lavoro quotidiano come i luoghi comuni sul cibo siano facili da sfatare e non solo sulla questione del Panettone, ma anche sulla rivisitazione innovativa di dolci che spesso dai più vengono lasciati invariati, in nome di una tradizione che in realtà potrebbe trovare nuova linfa ed essere invece arricchita da quel tocco, quel quid che solo un genio, ovvero un interprete eclettico della cultura culinaria di questa terra come Alfonso Pepe sa dare.

Innovazione, amore per i sapori autentici e perfetto interprete della pasticceria campana ed italiana, Alfonso Pepe ci ha insegnato che al Sud Italia si può restare e rimanere fedeli a se stessi e alle proprie radici, senza rinunciare mai alle proprie aspirazioni e ai propri sogni.

Arrivederci Maestro, che la terra ti sia lieve.

Chiara Rainaldi

Digital Strategist, Project Manager and Project Leader of Guyot Media. Nel 2014 ha lavorato presso la Camera di Commercio di Avellino nel progetto pilota realizzato da Google Made in Italy: Eccellenze in Digitale. È stata Selezionatrice HR settore ICT per l'avviso pubblico "Made in Italy- eccellenze in digitale 2015". Attualmente è socia dell'Associazione Italiana Sommelier.