fbpx
“i Patrizio”, dopo 11 anni nuova veste ma la stessa pizza di qualità de “Il Corallo”

Con l’esperienza ed una maggiore consapevolezza Sabatino e Mirko Patrizio ci mettono anche il nome!

Un cambiamento importante, accompagnato da un cambio di brand: “Il Corallo”, che li ha accompagnati fino ad ora, viene sostituito da “iPatrizio”.

L’inaugurazione ufficiale della pizzeria , in programma per il 24 ottobre alle ore 20, svelerà al pubblico le novità del nuovo locale.

Ancora pochi giorni ed i fratelli Patrizio vivranno il loro ennesimo sogno compiuto, merito della tenacia, della passione e della determinazione.

Undici anni fa il primo vero passo, quello di aprire una pizzeria propria, ed avevano solo 18 e 20 anni.

Oggi quella piccola pizzeria in cui si sono fatti le ossa chiude per trasferirsi a pochi metri in Via Marzio D’Amato, sempre a Mercato San Severino.

Con il sostegno e l’aiuto della mamma Anna e della moglie di Sabatino, Morica Antico, oggi rappresentano una famiglia solida che è cresciuta in questo settore e se ne fa interprete affidabile e riconoscibile.

Una cinquantina di posti, due forni a legna in pieno stile napoletano firmati da GrimaldiUn menù che comprende i classici della tradizione partenopea, ma che spazia anche verso abbinamenti originali purché con materia prima locale.

L’impasto base ad alta idratazione è realizzato con farine di tipo 0 ed 1, ed ha una lievi-maturazione di circa 30 ore.

L’appuntamento è per mercoledì 24 ottobre a partire dalle ore 20 per l’inaugurazione ufficiale, ma soprattutto da venerdì 25 – tutti i giorni – dalle ore 19 alle ore 24.

Il locale di Baronissi, invece – che ancora per qualche tempo manterrà il nome Il Corallo – resterà regolarmente aperto con gli orari di sempre, senza nessun tipo di variazione.

 INAUGURAZIONE

24 ottobre, ore 20

iPatrizio – Pizzeria Artigianale

Via Marzio D’Amato – Mercato San Severino (SA)

333.2099541

Aperta tutti i giorni dalle ore 19 alle ore 24

Allegra Ammirati

Allegra Ammirati, 30 anni, laureata in lingue e letterature straniere mi sto specializzando in studi internazionali. Da sempre, grazie al lavoro di mia madre, ho coltivato le mie più grandi passioni: il cibo, il vino e la moda. Da qualche anno scrivo per lo storico quotidiano "ROMA".