fbpx
Gli Ori di Napoli a Cena nella rinomata Ohimà Brasserie
ori napoli

Nel cuore della splendida Positano, mercoledì 5 settembre alle ore 20.30 presso il ristorante “Ohimà Brasserie” si terrà un nuovo appuntamento con i sapori.

“GLI ORI DI NAPOLI A CENA”, ovvero coloriti piatti della tradizione culinaria partenopea, realizzati sapientemente dallo chef Emanuele Mosca.

L’atmosfera elegante del ristorante della famiglia Collina “Ohimà Brasserie” e la posteggia napoletana con Gianni Migliaccio e Paolino Coppetto, faranno da cornice alle deliziose portate dello chef Mosca e ai vini in abbinamento, accuratamente selezionati.

MENU’ 

“GLI ORI DI NAPOLI A CENA”

Insalatina di Per e ò Muss

Cooked Offal with yellow Lupins and Curly Endive

Braciolina di Manzo, Polenta fritta ed estratto di Ragù Napoletano 

Rolled meat, Fried Yellow Flour and Neapolitan Tomatoe Ragù

Selezione di fritto napoletano

  • Montanara
  • Fiore di Zucca
  • Parmigiana in Carrozza
  • Alici ripiene di Provolone del Monaco

Deep fried Pizza, Pumpkins Flower, Aubergine Parmigiana and Anchovies stuffed with Medium Dry Cheese

Pasta Mista ai tre Fagioli e Salsiccia Pezzente

Pasta with Three Types of Beans and Sausage

Baccalà in tempura ai sapori Mediterranei

Tempura cod with Mediterranean Flavors

La Pastiera

Traditional Italian Dessert with Wheat and Custard Cream

Pasticceria Mignon Napoletana

Selection of Mini Neapolitan Desserts

Vini in abbinamento selezionati da “Ohimà Brasserie”

All dishe will be accompanied by a selection of Wines

Il costo della cena è di 85 euro a persona, vini inclusi. 

Per info e prenotazioni:

Ohimà Brasserie

Via Cristoforo Colombo, 17 Positano SA

Tel.089-811691

www.ohimabrasserie.it

Chiara Rainaldi

Digital Strategist, Project Manager and Project Leader of Guyot Media. Nel 2014 ha lavorato presso la Camera di Commercio di Avellino nel progetto pilota realizzato da Google Made in Italy: Eccellenze in Digitale. È stata Selezionatrice HR settore ICT per l'avviso pubblico "Made in Italy- eccellenze in digitale 2015". Attualmente è socia dell'Associazione Italiana Sommelier.