fbpx
50 anni di Vinitaly: il rinascimento del vino italiano si fonda su tradizione e innovazione
vinitaly banner, guyot media

Questa cinquantesima edizione di Vinitaly, che si terrà –come ogni anno- a Verona dal 10 al 13 aprile si prospetta un avvenimento ricco di novità

Vinitaly è uno degli avvenimenti più prestigiosi legati al mondo del vino e registra ogni anno un’affluenza massiccia tra enoappassionati e operatori specializzati del settore.
Quest’anno sono previsti 4.100 espositori, workshop (consulta il calendario dell’evento), buyers club ed aree espositive speciali, insomma tutto lascia intendere che questo evento sia un’ottima vetrina anche per le giovani cantine che vogliono “debuttare” nel mondo del vino. Non mancano inoltre concorsi e premi internazionali per promuovere e divulgare della cultura del vino italiano nel mondo.

Veronafiere punta sull’internazionalizzazione e l’investimento non è da poco, si parla di ben 8 milioni di euro, e tutto ciò entra nel Piano per la promozione straordinaria del Made in Italy, finanziata dal Ministero dello Sviluppo economico.
Saranno presenti le istituzioni dei principali mercati di spicco nel panorama vitivinicolo internazionale come: Germania, Austria, Svizzera, Regno Unito, Paesi Scandinavi, Polonia, Usa e Canada, Russia, Giappone e Cina. Un risultato reso possibile dalla collaborazione congiunta con i ministeri delle Politiche agricole e dello Sviluppo economico e con ICE-Agenzia.
Si consolidano i rapporti con la Cina -nel 2015 l’export italiano ha raggiunto i 90 milioni di euro (+18%)- Vinitaly è stata dal 20 al 23 marzo nella città cinese di Chengdu per promuovere il vino italiano con 39 stand, 582 etichette e 131 brand all’International Wine and Spirits Show, fuorisalone del China Food and Drink Fair di Chengdu, dove sono state registrate le presenze di più di 300mila operatori del settore.

wine and the city

 


Novità assoluta, volta a selezionare sempre più un pubblico di soli esperti del settore è:
Vinitaly and The City, che si terrà dall’8 al’11 Aprile al centro della città, uno spazio dedicato esterno ai winelovers.

Inoltre, quest’anno in occasione del 50esimo anniversario è stato istituito un nuovo Premio Enologico Internazionale “ 5 Star Wine”, che verrà assegnato solo ai vini che raggiungeranno e supereranno i 90 centesimi nel giudizio espresso da una giuria internazionale, composta da esperti specializzati per specifiche aree produttive e che valuteranno solo i vini provenienti da quelle zone e secondo le modalità riconosciute dal mercato.

Il web sarà protagonista insieme al vino italiano di questo 50esimo anniversario:

Novità assolute anche sul fronte “web” per la cinquantesima ci sarà un’attenzione di tutto rilievo sul tema World Wine Web. Che consiste in un ciclo di dieci incontri con i principali protagonisti del web (da Facebook a Twitter, da eBay ad Amazon fino a Google) per dare alle aziende del settore interessate gli strumenti per affrontare le nuove sfide del mercato on-line.

jack Ma, AlibabaLa nuova frontiera sembra essere rappresentata dall’e-commerce, la presenza in rete e l’utilizzo dei social media. Per questo abbiamo deciso di dare l’opportunità ai nostri produttori di confrontarsi con le più grandi realtà internazionali del web. Una presenza di tutto rilevo sarà Jack Ma, il fondatore di Alibaba, colosso cinese dell’e-commerce.

La strada che dovrà percorrere il vino made in Italy nei prossimi 50 anni passa da questi canali, dobbiamo non solo imparare a sfruttarli meglio, ma renderli strumenti di competitività. – Ministero dello Sviluppo Economico. 

La fiera sarà inoltre estremamente interattiva grazie alle nuove applicazioni per muoversi in libertà tra gli stand del Vinitaly e per conoscere in maniera approfondita i vini in esposizione. Da un lato, infatti, abbiamo la versione aggiornata dell’applicazione della Fiera “Vinitaly” che fornisce info utili, news e posizione degli espositori e gli appuntamenti imperdibili di questo evento, dall’altro lato vi consigliamo vivamente di utilizzare la nuova app “Vino“, promossa da Vinitaly e Verona fiera, che guiderà gli utenti alla scoperta e all’acquisto di etichette di qualità e vi mantiene aggiornati sulle novità enologiche.

Chiara Rainaldi

Digital Strategist, Project Manager and Project Leader of Guyot Media. Nel 2014 ha lavorato presso la Camera di Commercio di Avellino nel progetto pilota realizzato da Google Made in Italy: Eccellenze in Digitale. È stata Selezionatrice HR settore ICT per l'avviso pubblico "Made in Italy- eccellenze in digitale 2015". Attualmente è socia dell'Associazione Italiana Sommelier.