“Un Angelo tra le stelle”: la tradizionale charity dinner presso il ristorante Zi Teresa

Show all

Cinque stelle Michelin e tre artigiani del gusto per la charity dinner dell’Associazione Progetto Abbracci Onlus: raccolta fondi per la costruzione dei “Campi del Casale” nella parrocchia di Santo Strato a Posillipo

Napoli, Lunedì 9 marzo, ore 20.30 – Ristorante Zi Teresa, Borgo Marinari

Cinque Stelle Michelin insieme per la tradizionale charity dinner Un Angelo tra le stelle organizzata dalla Onlus Progetto Abbracci di Claudio e Giovanna Zanfagna. Lunedì 9 marzo, alle ore 20.30, il ristorante Zi Teresa  (Borgo Marinari a Napoli) ospiterà la sesta edizione dell’appuntamento che combina alta cucina e progetti per il sociale. Scopo della serata è infatti sensibilizzare il pubblico e raccogliere fondi a favore dei più bisognosi: l’intero ricavato di questa sesta edizione sarà impiegato per la costruzione dei “Campi del Casale” – in particolare un campetto da calcio e un campo per la pallavolo e la pallacanestro – nello spazio antistante la parrocchia di Santo Strato a Posillipo guidata da Don Aldo Landolfi. “Spazi di gioco e di aggregazione” come chiarisce Claudio Zanfagna, “pensati per distogliere dalla strada i ragazzi provenienti da famiglie in difficoltà e offrire loro uno luogo di formazione e di condivisione”.

A rendere possibile tutto questo chef e artigiani della gastronomia campana, che per una sera cucineranno insieme, no profit, in una ideale e appassionata brigata: a dettare i tempi in cucina la chef resident Carmela Abbate del ristorante Zi Teresa che vedrà alternarsi al suo fianco un eccezionale cast di colleghi stellati: per la prima volta la manifestazione vede la partecipazione di Paolo Gramaglia del ristorante President di Pompei accompagnato da Domenico Iavarone chef neo-stellato del José Restaurant di Torre del Greco, Peppe Aversa del ristorante Il Buco di Sorrento, Michele Deleo consulente degli hotel Four Seasons di Mosca e San Pietroburgo e Pasquale Palamaro del ristorante Indaco dell’hotel Regina Isabella di Ischia. A completare l’offerta gastronomica della serata le pizze di Enzo Piccirillo de La Masardona e i dolci di Angelo Gravino consulente per il ristorante Michelasso. Ad accompagnare la serata le note del maestro Pino De Maio.

Quest’anno per la prima volta la cena di Un angelo tra le stelle apre la terza edizione della kermesse “7 su 7” ovvero la settimana dedicata alla celebrazione del ragù e della genovese promossa da Mysocialrecipe.com e Luciano Pignataro Wineblog in programma dal 9 al 15 marzo.

 

PROGETTO ABBRACCI ONLUS è l’associazione fondata da Claudio e Giovanna Zanfagna in seguito alla prematura scomparsa del figlio Andrea nel 2014. In sei anni Progetto Abbracci Onlus ha realizzato opere significative a Napoli e in Africa. Nel 2018 la cena stellata Un Angelo tra le Stelle ha finanziato la “Casa dei Mestieri”, attiva presso la struttura dei Padri Dehoniani a Marechiaro, con la donazione di un forno a legna e un bancone professionale da bar dove studenti affetti da disabilità cognitiva possono apprendere il lavoro di sala e inserirsi nel mondo del lavoro. Nel 2019 invece il ricavato della serata è stato devoluto per sostenere il completamento della Scuola Andrea Zanfagna in Tanzania (località Lulamba, provincia Bukombe, regione GEITA): la struttura, attiva dal 2016, accoglie ogni giorno 650 tra bambini e ragazzi che, grazie a questo progetto, hanno l’opportunità di frequentare un percorso di studi e conseguire il diploma per l’accesso alle scuole superiori.

 

Il biglietto ha un costo di 100 euro a persona ed è possibile acquistarlo presso:

Il Circolo Nautico Posillipo – Via Posillipo, 5

Galleria l’Ariete – Via Manzoni, 147

Caffè Opera – Piazza degli Artisti – Via Luca Giordano, 145

Gioielleria Ciardulli –  Piazza Giulio Rodinò, 24

 

Per info: info@progettoabbracci.org

tel. 3358418096 / 3358416543

www.progettoabbracci.org

Allegra Ammirati
Allegra Ammirati
Allegra Ammirati, 30 anni, laureata in lingue e letterature straniere mi sto specializzando in studi internazionali. Da sempre, grazie al lavoro di mia madre, ho coltivato le mie più grandi passioni: il cibo, il vino e la moda. Da qualche anno scrivo per lo storico quotidiano "ROMA".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *