Dimmi in che isola vai e ti dirò che enoturista sei..

Il viaggio nella mitologia classica ha significato per  eroi o filosofi, lasciare la terraferma e solcare mari, spesso raggiungendo una Isola.. anche noi, in fondo, attribuiamo un diverso valore simbolico alla meta se coincide con un’isola. Ci sentiamo ancora più lontani ed irraggiungibili. Questa dimensione si amplifica se, nella Valle dell’Etna, aggiungiamo un vulcano attivo di colate effusive ed esplosive, imponente e presente, nei destini di uomini  e vegetazione, Queste sono le premesse, e solo l’inizio, di un breve ma intenso tour con l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino , capitanate dalla Presidente Donatella Cinelli Colombini, alle pendici del vulcano ed a ridosso del fiume Alcantara

Prima tappa, Tenuta Sciaranuova a Passopisciaro (CT) – presso l’Azienda Planeta  la cui mappa dei siti di allevamento delle viti e di produzione tocca quasi tutti i punti cardinali dell’isola.

L’accoglienza appartiene al carattere dei siciliani e le cantine, che ne hanno fatto un valore aggiunto del core business, la praticano con il calore e la testimonianza delle loro compagini familiari e nello spirito di chi apre i tesori di famiglia. Carricante, Nerello Mascalese, Riesling, Pinot Nero, i principali vitigni, ad abbracciare  le tante declinazioni di bollicine, bianco, rosato e rosso, in cui la mineralità vulcanica severa ed a tratti dirompente, marchia a fuoco di lava i vini in degustazione.

L’offerta enoturistica propone ben sei esperienze enoiche:

 “Vino e Paesaggio” – Visita cantina con passeggiata / degustazione 4 vini + aperitivo – € 40 p.p. 

 “Vino e Paesaggio Grand Tour” – Passeggiata con 4 tappe di degustazione di vino + pranzo –  € 55 p.p. 

Viaggio in Sicilia Grand Tour” –  5 vini, 1 per territorio + 3 oli + aperitivo + pranzo

 È un viaggio in Sicilia attraverso la degustazione di 5 vini provenienti dai cinque territori di Planeta nell’isola. Un percorso alla scoperta dei diversi terroir: Menfi, Vittoria, Noto, Etna e Capo Milazzo – € 55 p.p. 

 “Le Stagioni di Planeta”  visita + degustazione di 4 vini + aperitivo + pranzo 

Primavera, Estate, Autunno e Inverno. La cucina siciliana segue il ciclo delle stagioni e Planeta  propone la degustazione dei suoi vini in abbinamento ai prodotti tipici e locali, declinati nelle migliori ricette di Casa Planeta€ 65 p.p. 

 “VerticalEtna” – degustazione 3 annate + pranzo 

 Il percorso comincia nella storica colata lavica del 1614, sulle falde dell’Etna – montagna solenne e generosa. Una volta giunti nello storico palmento di Sciaranuova, la verticale dei vini etnei sarà un’esperienza esclusiva e indimenticabile, durante la quale si possono degustare 3 annate superiori di una delle più importanti varietà etnee ed il Brut. –  € 60 p.p. 

.. a seguire ed inseguire livelli di wine engagement e suggestioni di enoturisti dalle più svariate aspettative.

L’azienda veste anche d’arte – contemporanea – i suoi vigneti, proponendo un racconto attraverso installazioni permanenti del Progetto Planeta Cultura per il Territorio: gli artisti ospitati nelle tenute, si ispirano e disseminano opere d’arte tra le vigne di Planeta. Tra le opere d’arte annoverate in questo splendido progetto registriamo l’ultima creazione di Claire Fontaine, dal titolo “Ettore Majorana”, un neon fluo impresso su mura a secco. 

 

enoturismo in sicilia

Prima tappa che predispone alla prossima, percorrendo strade che attraversano paesini dalle finestre chiuse, chiese imponenti e qualche mosaico accecante delle costruzioni anni settanta.

 Il programma prevede  una escursione da non perdere: #radicepura, una fondazione che promuove un Festival Permanente dei Giardini, in cui emergenti garden designers possono cimentarsi in creazioni botaniche che evocano miti greci, labirinti dell’anima e richiami del Mediterraneo. 

 

enoturismo

enoturismo sicilia

Si prosegue verso Contrada Iannazzo – Castiglione di Sicilia, azienda Cottanera che coltiva sia vitigni della tradizione dell’Etna, come Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio, sia vitigni internazionali come Merlot, Syrah, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Mondeuse, la cui traduzione siciliana interpreta  terroir  e tipicità. Anche qui è possibile ammirare il palmento ristrutturato con cura e vecchi attrezzi, per non lasciare mai lo sguardo al passato. Per chi voglia prenotare una visita – nella speranza di incontrare la appassionata  nuova generazione di proprietari, in primis Francesco Cambria, premiato dal Gambero Rosso come migliore viticoltore dell’anno – sono disponibili due livelli di degustazioni, per neofiti ed esperti, dettagliate nella tempistica e nei contenuti

enoturismo campania

Ultima tappa di un weekend di progetti e esperienze che vedono Le Donne del Vino promotrici di formazione e-learning Progetto Future ed opportunità internazionali (la vice-presidente nazionale Daniela Mastroberardino ha organizzato tre partenariati tecnici a Malta), ci conduce alla azienda Firriato. Ad accogliere delegate e socie, la splendida Donna Vinzia Firriato, testimonial glamour ed appassionata di un prestigioso marchio. I vini della azienda nella sede dell’Etna – Cavanera  (Etna rosso e bianco) e Gaudensius Blanc de Noir Etna D.O.C. Metodo Classico Brut, Nerello Mascalese, esprimono a pieno vulcanità senza cedere il passo alla eleganza del palato.

Gli ospiti che vogliono concedersi un piccolo lusso enogastronomico possono scegliere tra Favignana, Trapani, Etna –  rispettivamente nei siti Calamoni di Favignana, Baglio Soria, Cavanera Etnea – e selezionare il soggiorno preferito. Le degustazioni, con prezzi che vanno dai 15 euro (6 vini in assaggio ) ai 90 euro per la  wine class  – che prevede anche un mini corso di degustazione con la spiegazione da parte dell’Enologo delle tecniche produttive di ogni singolo vino – sono articolate per territorio e comprendono anche un Blind Tasting Game. Il resort Cavanera, dieci stanze inserite in un contesto di cui replicano nei colori la sabbia nera e la essenzialità di un luogo in cui è più facile sottrarre che aggiungere. Il Bistrot La Riserva, volutamente concepito in una offerta di qualità ma essenziale delle portate, ha una prospettiva calda ed ampia della sala ed offre una vista senza filtri sui vigneti. 

 

enoturismo sicilia

Durata del viaggio: 48 ore da Napoli. Tempo percorrenza massima tra le aziende 45 minuti di auto. Budget medio pernottamento 60 euro.

 

Lucrezia Vitale
Lucrezia Vitale
Lucrezia Vitale, ricercatrice presso la Università di Cordova (Spagna), laureata in Economia Aziendale, dottore Commercialista non praticante, docente di Informatica, sommelier, viaggiatrice instancabile a detta degli altri, responsabile network “femmine alfa”, discreta cuoca –no chef- , patente nautica, autrice di poesie. Motto personale “il mio domani è adesso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *