Serata dedicata alla Sardegna al ristorante Mangiafoglia

Show all

Il 13 febbraio la chef Costanza Fara ci stupirà con un menù sardo.
In degustazione i vini di vigne Surrau

Grande attesa il 13 febbraio alle ore 20.30 in vista della serata enogastronomica dedicata alla Sardegna fortemente voluta dal patron Stefano Civita e dagli avventori dello stesso Ristorante Mangiafoglia, in Via Giosuè Carducci, 32.

La serata vedrà, la chef Costanza Fara, cimentarsi in un menu dedicato alla sua terra d’origine , la Sardegna, che

chef Costanza Fara

contempla una cucina caratterizzata da una grande varietà di piatti e prodotti tradizionali, frutto delle contaminazioni apportate dalle diverse culture che si sono succedute nei secoli. Varia e diversificata, la cucina sarda, spazia dalle carni arrostite, al pane, i formaggi, i vini, a piatti di mare e di terra, sia di derivazione contadina che pastorale.
La filosofia della chef , sarda di origine e napoletana d’adozione, è quella di dare sfogo alla sua creatività  interpretando i piatti della tradizione napoletana in una chiave tutta da scoprire. Una cucina semplice, basata sulla ricerca dei prodotti di eccellenza della gastronomia nazionale ed estera, sulla rivisitazione di piatti che ammette commistioni con altre culture, soprattutto quella sarda che rappresenta un po’ la sua firma.

Il menù sarà accompagnato dai vini dell’azienda Vigne Surrau, ambasciatori della terra di Gallura. L’azienda annovera una produzione variegata delle principali varietà autoctone come il Vermentino, il Cannonau, il Carignano, il Muristellu. La serata è in collaborazione con Ais Napoli.

 

SERATA SARDA 
MENU 
  • Benvenuto dello chef
in accompagnamento: Brut millesimato, Metodo Classico da uve Vermentino 
ANTIPASTI: 
  • Tagliere di salumi 
in accompagnamento:  Branu Vermentino di Gallura D.O.C.G., 2017 
PRIMO: 
  • Malloreddus alla Campidanese 
in accompagnamento: Sincaru Cannonau di Sardegna D.O.C., 2017 
SECONDO: 
  • Porcheddu arrosto e patate 
in accompagnamento: Sincaru Cannonau di Sardegna D.O.C. Riserva, 2015 
  • Tagliere di formaggi 
in accompagnamento: Sincaru Cannonau di Sardegna D.O.C. Riserva, 2015 
DOLCI: 
  • Dolci al vassoio sardi 
in accompagnamento:  Sole di Surrau, Passito di Vermentino

 

Il Ristorante Mangiafoglia nasce dalla volontà di Stefano Civita e suo figlio Federico di rappresentare la napoletanità. Il termine Mangiafoglia, non a caso, richiama un periodo storico ben preciso e identifica una vera e propria filosofia di vita più che lo stile alimentare adottato dal popolo napoletano fino al XVI sec. I napoletani erano grandi consumatori di ‘foglie’, dove per foglia s’intendeva quel complesso di alimenti afferenti alla famiglia del cavolfiore e delle sue sottospecie: cavolo cappuccio, cavoletti, cicoria, scarole, broccoli.

 

Il costo della serata è di 35 euro, 30 euro per i soci Ais e Accademia della Cucina Italiana.
Per info e prenotazioni_Indirizzo: Via Giosuè Carducci n°32, 80121 Napoli (NA)

Sito: www.mangiafoglia.it Tel.081 414631 E-Mail: info@mangiafoglia.it
Social: Mangiafoglia

Allegra Ammirati
Allegra Ammirati
Allegra Ammirati,29 anni, laureata in lingue e letterature straniere mi sto specializzando in studi internazionali. Da sempre, grazie al lavoro di mia madre, ho coltivato le mie più grandi passioni: il cibo, il vino e la moda. Da qualche anno scrivo per lo storico quotidiano "ROMA".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *