“Vini e Buoi dei Paesi tuoi” al ristorante Il Principe di Pompei

Serata didattica e di degustazione, quella che si terrà lunedì 11 febbraio presso il ristorante Il Principe di Pompei.

Verrà approfondito il territorio del Vesuvio attraverso i suoi vini e attraverso la sua tradizione culinaria in collaborazione con Casa Setaro e Sommelier Comuni Vesuviani.

 

Menù
L’aperitivo dello Chef Gian Marco Carli
Antipasto
1768 ‘O gattò di Re Ferdinando
Primo piatto
Candele alla genovese di manzo con cipolla ramata di Montoro e spuma di pecorino di Bagnoli Irpino
Dessert
Pera e ricotta di mucca Jersey
Vini in abbinamento:
Pietrafumante Caprettone Sumante Metodo Classico 2014 – Casa Setaro
Munazei Lacryma Christi del Vesuvio Bianco Doc  2017 – Casa Setaro
Don Vincenzo Lacryma Christi del Vesuvio Rosso Doc Riserva 2014 – Casa Setaro

 

La filosofia di Casa Setaro

Casa Setaro

Abbiamo deciso di chiamare la nostra azienda “Casa Setaro” perché per noi è qualcosa di più di un’impresa: è un sogno, è un voler costruire qualcosa che abbia radici solide come quelle delle viti secolari, e che come la vite dia frutti dolci che possano restare ai nostri figli. E cosa ha radici più solide di una casa, le cui fondamenta affondano profondamente nel terreno e ospitano, al di sotto del terreno, la nostra cantina? Vogliamo trasmettere a chi sceglie i nostri prodotti quella sensazione di stabilità e di armonia che caratterizza la casa, il luogo in cui tutti vogliamo tornare dopo una dura giornata di lavoro. La casa, con la sua solidità, è destinata a durare nel tempo, a passare di generazione in generazione come hanno fatto i vigneti.
Ristorante Il Principe
nuova sede  via Colle San Bartolomeo n.4, Pompei
Per info & prenotazioni: 0818505566 o al numero whatsapp 3476348787.
Costo della serata € 30,00 p.p.
Allegra Ammirati
Allegra Ammirati
Allegra Ammirati,29 anni, laureata in lingue e letterature straniere mi sto specializzando in studi internazionali. Da sempre, grazie al lavoro di mia madre, ho coltivato le mie più grandi passioni: il cibo, il vino e la moda. Da qualche anno scrivo per lo storico quotidiano "ROMA".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *