Calvanico, Curarsi con l’Uva: dal 28 agosto a L’Incartata

Show all

Calvanico, Curarsi con l’Uva: dal 28 agosto a L’Incartata

L’Uva dorata e nobile, prezioso ninnolo succulento che si offre come dono della natura generosa e prodiga per dissetare le labbra dall’ arsura d’estate ed infiorare l’animo in un conforto di dolcezza. L’uva dai colori pregnanti, l’uva dai colori giulivi, al contempo profonda e sorridente, bruna e solare. L’uva dei colori, della vita e della guarigione. l’uva delle sfumature, dell’arte e dell’antichità, L’uva di Bacco, dei rituali e dell’ Amore.

Utilità salutistiche:

Curarsi con L’UVA è un’esperienza totalizzante che abbraccia l’intera gamma olistica dell’essere, tenendo conto di tutto ciò che egli rappresenta, dal punto di vista fisico e salutistico, psicologico ed affettivo, animico e spirituale. Da sempre riconosciuta come un frutto prezioso per le sue proprietà antiossidanti, detossinanti, diuretiche, remineralizzanti, depurative, alcalinizzanti oligominerali e nutrienti, l’uva da sola, è in grado di conferire un appagamento del fabbisogno corporeo e di ripulire contemporaneamente il corpo nei processi catabolici senza mandarlo in acidosi temporanea. E’ inoltre la cura più efficace per i problemi renali, calcolosi, nefriti e blocchi, nonchè somatizzazioni del sentimento della paura che si insedia proprio in quegli organi, perdita dell’energia vitale, fuga dalla realtà, stanchezza della vita, negatività, oppositività, perdita di piacere.

Obiettivi:

Curarsi con L’Uva è un viaggio per sole persone adulte che oltre ad aiutare il riequilibrio della salute fisica, a favorire il dimagrimento ed il ringiovanimento cellulare, accompagna attraverso l’esplorazione dei processi magici secondo cui la nostra vita si svolge e si protrae, in quel contatto profondo con la natura del corpo e la sua amorevole energia eternamente protesa al compimento della sopravvivenza. E’ inoltre questo un percorso fondamentale per restituirci la nostra indipendenza rispetto a tutti gli investimenti affettivi che quotidianamente riversiamo sul cibo, adatto dunque a donarci la consapevolezza della nostra personale forza di autogestione, della nostra libertà e del nostro potere intrinseco indipendente.E infine, avendo questa esperienza la facoltà di liberare la mente dalle tossine che le creano annebbiamento, essa sostiene l’apertura dei chakra superiori, la canalizzazione di energie luminose a più alta frequenza e dunque la riconnessione alla fonte divina del nostro sè superiore, conducendoci a stati percettivi di luminosità, gioia, freschezza entusiasmo, pace, armonia e amore assoluto.

Il luogo:

Curarsi con l’UVA è un percorso esperienziale residenziale di cinque giorni e mezzo, che vi ospiterà in uno spazio naturale ampio e verdeggiante scelto con cura per la sua tranquillità collinare, per l’atmosfera ebbra di pace e silenzio, per il clima rurale e arcano della fattoria abitata da asini, capre, cavalli e bovini in convivenza lieta ed armoniosa. La Residenza Rurale” Incartata” si arrocca sul paesino di Calvanico a settecento metri di altezza rispetto alla sua provincia Salernitana La costruzione offre alloggi in confortevoli camere doppie triple o quadruple

Programma:

Durante il corso delle giornate praticheremo: Alimentazione basata esclusivamente su uva biologica locale a km zero, con eventuale disponibilità di altri tipi di frutta in casi strettamente necessari. Lezioni teoriche di alimentazione e medicine naturali e sostegno naturopatico alle eventuali sintomatologie emergenti dal processo di depurazione organica.
Esercizi per la pulizia del corpo eterico, con visualizzazioni, oli essenziali, acqua solarizzata. Esercizi lievi per lo scioglimento delle tensioni muscolari. Esercizi di supporto psicologico ed elaborazione degli eventuali stati emotivi di frustrazione dati dalla diminuzione del cibo ed elaborazione delle dipendenze psicoaffettive da cibo ed altre sostanze. Meditazione e canalizzazione dell’energia del se superiore.

Modalità di partecipazione :

L’arrivo nella struttura è previsto per la mattina del giorno 28 agosto alle ore 10,30 per la sistemazione negli alloggi, e si ripartirà domenica dopo la ri-alimentazione a base di frutti.
I costi di partecipazione per l’intero percorso sono di euro 245,00 per chi alloggia in camera tripla e quadrupla e di euro 270 per chi alloggia in camera doppia.
Per partecipare è indispensabile la prenotazione con versamento di un acconto di euro 100,00 tramite bonifico o postepay , previa telefonata di colloquio al numero 3284585351, entro e non oltre il giorno 18 agosto alle ore 12.00. Il saldo verrà versato all’arrivo in struttura in fase di accomodamento.
E’ obbligatorio presentare un certificato medico che riveli eventuali patologie.
Non sono gestibili in questa sede problematiche relative ad assunzione di psicofarmaci o sostanze stupefacenti di qualunque tipo. Assicurarsi di non riportare eventuali intolleranze all’Uva. Eventuali conseguenze dovute alla mancata dichiarazione di malattie o di dipendenze, saranno di esclusiva responsabilità del partecipante.
Munirsi di abiti comodi a strati, calzini copertina e una maglia calda.

Conduce il gruppo:

Condurrà il raduno esperienziale IAHELA PINTO : Dietista, Naturopata, Terapista per il rilascio di blocchi emozionali, Esperta in Bioenergetica, Channeling e Ricerca Spirituale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *